“Non è il teatro che è necessario, ma assolutamente qualcos’altro. Superare le frontiere tra me e te: arrivare ad incontrarti per non perderti più tra la folla, né tra le parole, né tra le dichiarazioni, né tra idee graziosamente precisate, rinunciare alla paura ed alla vergogna alle quali mi costringono i tuoi occhi appena gli sono accessibile “tutto intiero”. Non nascondermi più, essere quello che sono. Almeno qualche minuto, dieci minuti, venti minuti, un’ora. Trovare un luogo dove tale essere in comune sia possibile…”     (Jerzy Grotowski)  | La Casa di Asterione

 

La Casa di Asterione

L’Associazione di Promozione Sociale La Casa di Asterione, affiliata nazionale Acli Arte e Spettacolo, s’impegna a caratterizzare la vita associativa come esperienza comunitaria. Organizza attività di formazione, di spettacolo, di azione sociale aventi finalità di sostegno al bisogno e di risposta al disagio sociale attraverso la mediazione artistica.

Promuove l’impegno associativo, culturale ed artistico attraverso iniziative nel settore dello spettacolo e, in maniera specifica, nella propedeutica all’arte terapia. Sostiene la mediazione artistica e l’utilizzo del counseling artistico nel campo del disagio sociale attraverso metodologie di life coaching.

Promuove e organizza percorsi di formazione di teatro sociale, civile e teatro di comunità, progetta percorsi di counseling artistico e life coaching. Favorisce percorsi di integrazione sociale attraverso l’uso dell’Arte nelle sue molteplici discipline. Realizza performance e laboratori artistici con particolare attenzione alle tematiche della marginalità sociale e dell’emarginazione culturale in settori quali: l’intercultura, la disabilità e il disagio sociale delle “generazioni Neet”. É presente soprattutto in realtà come periferie urbane, centri di riabilitazione, scuole, istituti sanitari di recupero, istituti di detenzione e comunità educative per minori.

Promuove con le proprie attività l’aggregazione e l’associazionismo specifico dei fruitori di cultura, di arti e di spettacolo favorendone la crescita. Incoraggia lo sviluppo della sensibilità sociale solidale nonché l’aumento della capacità di critica costruttiva e consapevole con l’obiettivo di incentivarne il protagonismo e lo spirito d’iniziativa.

 

NUOVO PROGETTO #NonUnoDiMeno

Sono aperte le iscrizioni ai 19 Punti Luce di “Non uno di Meno” che si attiveranno presso le scuole della Provincia di Ascoli Piceno.

La Casa di Asterione è presente negli istituti Istituto d’arte O. Licini,#Offida#Pagliare e #Appignano.

Non Uno di Meno, Iscrizioni aperte anche nella tua Scuola!

 

Percorsi attualmente in attività:

  • REMI – Rete Educativa MeTe per l’inclusione e l’integrazione
  • Fiabe in libertà (carcere di Montacuto)
  • Radio Incredibile (carcere di Ascoli Piceno)
  • MeTe Abili Equilibri d’Arte (percorsi di arte per l’integrazione e l’inclusione tra normodotati e diversamente abili)
  • Laboratorio I teatri di Vetro (comunità terapeutiche di riabilitazione e diurni – La Clessidra Centobuchi e Il Sentiero AP)
  • To Play – Teatro community (percorsi di teatro sociale nelle scuole per soggetti BES –DSA- ed altri)
  • Terra Teatri (laboratori teatrali interculturali)
  • Age (percorsi di teatro sulla reminiscenza rivolto agli anziani)
  • Teatri Possibili (percorsi di teatro sociale per Comunità educative per minori La Navicella e Casa di Gigi)
  • Tra zero e sei (atelier ludico educativi di integrazione tra diverse abilità)
  • SPACE (spazi creativi educativi) con l’ Associazione Cose di Questo Mondo – Educazione alla mondialità e all’intercultura
  • SESTIERE 2.0 con il Sestiere di Porta Maggiore di Ascoli Piceno (Teatro Conselling)